Leggende d'Italia: la marabbecca

Lo scrittore Gianluca Malato parla del suo racconto "Il pozzo", inserito in "Bestie d'Italia".

Il racconto è ambientato in una vecchia masseria dell'entroterra siciliano. La Sicilia è piena di antiche masserie abbandonate, una volta attivissime e adesso completamente alla mercé delle intemperie e del tempo. 

Il completo isolamento geografico e la bellezza del panorama siciliano mi hanno ispirato a scrivere questo racconto.

La marabbecca è una creatura del folclore siciliano, presente nelle leggende dell'isola da diverso tempo. Si tratta di un essere che vive nei pozzi e che, secondo la leggenda, mangerebbe i bambini che si avventurano di notte. Una sorta di favola dell'uomo nero trasposta in chiave siciliana. Non si sa esattamente come sia fatta né da dove origini il suo nome, ma molte rappresentazioni la vedono ritratta come un mostro con i tentacoli e gli artigli. 

Altre iconografie la vedono simile a una donna fatta di ombra. Tutte le fonti però concordano che si tratta di un essere malvagio che divora chiunque vi si avvicini. Non è chiaro come arrivi nel pozzo che decide di abitare; semplicemente, un giorno appare così dal nulla.

Per tenere lontani i bambini dai pozzi non poteva essere inventata una creatura migliore, nonostante al giorni d'oggi la storia di questa creatura sia andata quasi completamente perduta e dimenticata.

Illustrazione di Marco Pennacchietti
Illustrazione di Marco Pennacchietti