La meccanica delle vite possibili - Maria Pia Michelini

Nuova uscita 2020!

Dearborn (Michigan), 1966.

Lilly torna a casa, in occasione del funerale di sua madre. Non ci metteva piede da quando aveva lasciato la famiglia, a quindici anni, per seguire il padre a Las Vegas. Per essere felice, per farsi una vita, quella che lì, in quella grigia cittadina di provincia, le pareva impossibile.

I suoi fratelli sono rimasti gli stessi, la gente è rimasta la stessa, chiusa in una gabbia di restrizioni, che impedisce a tutti di vivere a pieno le proprie esistenze.

Ma Lilly, da Las Vegas, porta con sé la vita e il calore di altre vite entrate nella sua, che l'hanno resa unica e incisiva ovunque metta piede. Una donna "pop art", uscita dalle tele di Warhol, per stravolgere il mondo con i suoi colori, la sua esuberanza, la sua continua battaglia per la felicità. Per sé e per gli altri.

Riusciranno gli abitanti di Dearborn a tenere il passo?

Nella vita poche sono le colpe, tanti sono gli errori fatti per mancanza di presa di coscienza, per immaturità, per omesse occasioni di riscatto. O meglio, per una certa cecità che ci rende distratti, lenti di fronte alle quotidiane opportunità di fare il salto e divenire più autentici, più vicini a quello che siamo veramente.

Titolo: La meccanica delle vite possibili

Autore: Maria Pia Michelini

Genere: narrativa

Pagine: 130

ISBN: 978-88-31910-316

Copertina di Fabio Maffia.


10,00 €
Please select variants first
La meccanica delle vite possibili - Maria Pia Michelini
La meccanica delle vite possibili - Maria Pia Michelini

DICONO DEL LIBRO

"Un libro mai pesante, mai scontato che facendosi leggere volentieri ci porta anche a fare delle riflessioni su come le scelte di vita possano incatenarci le ali o farci volare oltre le montagne più alte."

Chiara

Blog "Penso dunque leggo"

"La vita è una meccanica complessa in cui la possibilità ogni tanto fa capolino e ci strizza l'occhio complice. Ma senza la lotta costante contro il nostro timoroso bisogno di stasi non sarebbe mai possibile vederla."

Alessandra

Blog "Les fleurs du mal"