Nasce "Culturalmentre", la web tv intelligente

UN PROGETTO DI NATI PER SCRIVERE E L'ORDINARIO

In tempi di coronavirus e di distanziamento sociale, il settore culturale non si arrende e prova e reinventarsi, sfruttando le potenzialità del web. Nasce così "Culturalmentre", la web tv intelligente, un progetto delle associazioni "Nati per scrivere" e "L'Ordinario", da anni attive sul territorio toscano per promuovere cultura.

"Culturalmentre" consiste in una serie di rubriche che andranno "in onda" in diretta Facebook, tutti i mercoledì del mese, alle 18.30, come un aperitivo da gustare insieme, pur rimanendo a distanza. Le rubriche affronteranno tematiche care alle associazioni.

«Culturalmentre è un progetto pensato per la gente, accessibile a chiunque abbia una connessione internet. Per chi non può spostarsi, per chi amava andare alle presentazioni dei libri, agli incontri letterari, e soffre per la mancanza di eventi culturali» dichiara Alessio Del Debbio, presidente dell'associazione "Nati per scrivere". «Per quanto il web non possa sostituire la bellezza e la piacevolezza di un incontro dal vivo, vogliamo continuare a promuovere cultura, far sentire la voce della piccola editoria, degli scrittori emergenti e di qualità».

Il primo mercoledì del mese sarà il turno di "Leggendando", per raccontare storie e leggende del folclore italiano, a cura di NPS Edizioni; il secondo mercoledì del mese tocca a "Gli Straordinari", rubrica curata dal magazine "L'Ordinario", per rilanciare la centralità delle persone, raccontando storie di luoghi, eventi e persone stra-ordinarie; il terzo mercoledì è dedicato all'Intervista all'autore, curata da "Nati per scrivere", con uno scrittore italiano che presenterà i suoi libri, intervistato da blogger e lettori; il quarto mercoledì del mese rubrica "A tu per tu con l'editore", dedicata alle piccole case editrici, che potranno presentare al pubblico il proprio progetto e i loro libri.

Come da politica di "Nati per scrivere", al fine di tutelare la qualità della rassegna, saranno ammessi solo libri e editori non a pagamento.

Ecco il calendario degli appuntamenti di giugno:

3 giugno, ore 18.30 - Leggendando: puntata d'apertura dedicata ai folletti. Ne parleranno gli ospiti "Joe Natta e le Leggende Lucchesi", band lucchese che presenterà il libro "Chi ha paura del Linchetto?" (NPS Edizioni, 2019) e intratterrà il pubblico con alcune canzoni; la scrittrice Maria Pia Michelini e la blogger Debora Parisi, del blog "L'antro del drago", specializzato in folclore. Coordina Alessio Del Debbio, presidente di "Nati per scrivere".

10 giugno, ore 18.30 - Gli Straordinari: Cantina e cucina al femminile sulle colline di Masignano in provincia della Spezia, famose per la produzione del Vermentino doc. Daniela Tresconi, scrittrice e giornalista, ci porta in un viaggio nel mondo dei vini e della ristorazione spezzina, insieme a Ilenia Spagnoli, dell'omonima azienda agricola, e a Cinzia Angelotti, chef dell'agriturismo Il Fienile.

17 giugno, ore 18.30 - Intervista all'autore: Ospite il pluripremiato scrittore pisano Marco Bertoli, autore di oltre duecento racconti e del romanzo "Percussor. I delitti del Reame Pisano" (NPS Edizioni, 2019), un thriller ucronico ambientato in una Pisa alternativa del '600.

24 giugno, ore 18.30 - A tu per tu con l'editore: Conosceremo NPS Edizioni, il marchio editoriale dell'associazione "Nati per scrivere", insieme al direttore Alessio Del Debbio, curatore della linea fantasy, a Luciana Volante, scrittrice e responsabile della collana di libri per bambini, e a Romina Lombardi, direttrice di "L'Ordinario" e curatrice della collana "Gli Straordinari". Per capire, dall'interno, come funziona una casa editrice, come si valutano i manoscritti e come si lavora sul testo.

A fine giugno uscirà il calendario degli incontri di luglio.

Il progetto "Culturalmentre" andrà in onda, in diretta sulle pagine Facebook: Nati per scrivere, NPS Edizioni e L'Ordinario, tutti i mercoledì di giugno e luglio, per poi ripartire a settembre, dopo la pausa di agosto. Durante le dirette, gli spettatori potranno interagire con gli ospiti, lasciando messaggi sulle bacheca Facebook, e partecipare così all'incontro, ai giochi e alle attività proposte.